ArcheoRoma / Eventi / Il Colosseo racconta la sua storia

Il Colosseo racconta la sua storia

31 Gennaio - 30 Dicembre 2022

Il Colosseo racconta la sua storia

Il Colosseo è di gran lunga il più grande anfiteatro mai costruito durante l’Impero Romano. Questa memorabile opera è diventata un punto di riferimento per generazioni di studenti di architettura, e poi con il suo stato di semi-abbandono nel coroso dei secoli, abbia ispirato pittori, poeti e artisti del Rinascimento e aristocratici e intellettuali europei (Grand Tour) attratti dal fascino dei suoi monumenti dal Settecento fino al Romanticismo.

Il Colosseo (Anfiteatro Flavio)

La mostra del monumento più famoso al mondo si sviluppa lungo le 12 arcate del II livello con oltre 400 opere, reperti archeologici, plastici, fotografie e contributi video. La vita poco conosciuta del Colosseo sarà una sorpresa per il visitatore che potrà ripercorrere l’intero racconto dell’Anfiteatro Flavio degli imperatori: dalla costruzione, luogo di battaglie sanguinose, fino agli inizi del Novecento, per terminare con una carrellata di immagini sul Colosseo divenuto un mitico monumento.

Lo spazio museale ristrutturato modula in sette sezioni la storia del monumento e si contradistingue per la presentazione di elementi decorativi in marmo di età imperiale e medioevale; periodo, quest’ultimo, durante il quale il Colosseo, persa la sua funzione originaria, fu destinato a spazio per attività commerciali, residenziali e religiose, che ne trasformarono funzioni e strutture architettoniche.

Il Colosseo: duemila anni di storia

Completato nell’80 d.C. durante il regno di Tito, il Colosseo poteva ospitare fino a 80.000 spettatori, sovraeccitati da rappresentazioni spesso crudeli dei famosi combattimenti tra i gladiatori, ma anche fastose come le Naumachie (battaglie navali).

Con i suoi duemila anni di storia il Colosseo che la vita di questo monumento-simbolo di Roma non si è conclusa con la caduta dell’Impero Romano, anzi avvalora la sorprendente capacità di trasformarsi in diverse identità nel corso dei due millenni, uno straordinario complesso vivente in perenne mutazione.

Gli scavi archeologici, gli studi e le ricerche degli ultimi anni, hanno permesso di accrescere e descrivere dettagliatamente le informazioni sull’anfiteatro nella sua millenaria vita, nei suoi molteplici usi, così da poterle finalmente rendere noto, grazie a questa esposizione, con più rilevante scrupolosità.

Artisti, cinema e musica

Dal Romanticismo fino alla Pop Art, con la complicità di un folto numero di artisti, la storia dell’anfiteatro, dal novecento in poi, ha generato una vita “parallela” mutando il suo volto in un simbolo senza tempo. Non solo grandi artisti con i quadri, tempere e disegni hanno tratto ispirazione da questo imponente sito, ma il Colosseo ha ispirato anche il cinema e la musica.

La mostra ripercorre anche questa vita “parallela” fatta di immagini, suoni e parole, esponendo contributi fotografici e video, fra i quali spiccano le pellicole neorealiste di grandi registi italiani e i film hollywoodiani, che resero il Colosseo luogo simbolo del nostro paese.

La mostra presenta per la prima volta un assetto comunicativo, non solo in inglese, ma anche in ideogrammi cinesi, a confermare l’intuizione di movimenti turistici sempre più crescenti provenienti dall’Estremo Oriente.

Excerpt
Un video di archeologia sperimentale guiderà i visitatori alla scoperta della storia del Colossseo. Dalla vita quotidiana all’interno dell’Anfiteatro Flavio, alle molteplici trasformazioni lungo venti secoli.

Opinioni

Condividi la tua esperienza personale con la comunità di ArcheoRoma, indicando su una scala da 1 a 5 stelle, quanto raccomandi "Il Colosseo racconta la sua storia"

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Eventi simili

Tutti gli eventi