ArcheoRoma / Eventi / Eventi / “Van Gogh. Capolavori dal Kröller-Müller Museum” a Palazzo Bonaparte

“Van Gogh. Capolavori dal Kröller-Müller Museum” a Palazzo Bonaparte

8 Ottobre - 26 Marzo 2023

Van Gogh. Capolavori dal Kröller-Müller Museum a Palazzo Bonaparte
Van Gogh: "Autoritratto" (1887) (dettaglio)

Il rinascimentale Palazzo Bonaparte a piazza Venezia ospitata la mostra più attesa dell’anno dedicata ad uno dei più grandi artisti del XIX secolo, con i capolavori di Van Gogh dal Kröller-Müller Museum. La vita dell’artista olandese più famoso al mondo viene raccontata attraverso le sue più importanti tele e disegni.

Nella ricorrenza del 170esimo anniversario dalla nascita del pittore, il Museo statale di Otterlo in Olanda presta per l’occasione 50 opere d’eccezione come il celebre Autoritratto (olio su cartone, cm 32,8×24) dipinto nel 1887.

Il cardine della mostra curata da Maria Teresa Benedetti con Francesca Villanti è costituito dalle opere provenienti dal Kröller-Müller Museum. La collezionista d’arte tedesca Helene Kröller Müller, con suo marito Anton, tra il 1907 e il 1939, ha acquisito circa quaranta capolavori che Vincent van Gogh ha realizzato nel corso della sua breve e travagliata vita.

Il corpus, poi confluito nel museo di Otterlo, testimonia l’intera parabola espressiva dell’artista circoscritta al breve periodo di dieci anni a causa del tragico epilogo. La descrizione cronologica dell’evento espositivo è ricca di testimonianze biografiche e di riferimenti ai cicli e ai luoghi dove il pittore visse e operò: da quello olandese a Zundert dove l’artista è nato e trascorse la prima parte della sua esistenza, nel Borinage dove Vincent trascorse due anni in questa regione belga ricca di miniere carbonifere in qualità di pastore evangelista, al soggiorno parigino, a quello ad Arles, fino a Saint-Rémy-de-Provence, dove andò incontro al suo ineluttabile destino.

Le opere

Nonostante la vicenda umana e artistica impregnata di tragedia, Van Gogh dipinge una serie sconvolgente di capolavori, accompagnando le sue opere da scritti di elevata spiritualità (le famose “Lettere” al fratello Theo van Gogh), creando uno stile originale ed esclusivo che lo ha incoronato tra i più grandi geni universali della storia dell’arte moderna.

Fra i lavori in mostra nelle sale di Palazzo Bonaparte si potranno ammirare le tele ad olio del Seminatore, 1888, L’amante (ritratto del sottotenente Milliet), 1888, Pini al tramonto, 1889, Natura morta con un piatto di cipolle, 1889, Covone sotto un cielo nuvoloso 1890, oltre al celeberrimo Autoritratto su fondo azzurro con tocchi verdi già citato (uno degli oltre quaranta dipinti in vita da Vincent).

A coronamento della mostra i pregevoli disegni in gessetto nero e i lavori su carta raramente usciti dal museo olandese, tra questi segnaliamo la Contadina che spigola e le Donne che trasportano sacchi di carbone nella neve, del 1882

Il percorso espositivo si conclude con alcune tele del drammatico ultimo periodo trascorso nell’ospedale psichiatrico di Saint-Rémy-de-Provence (1889-1890), tra cui il Vecchio disperato (Alle porte dell’eternità), 1890.

Orari apertura:

dal lunedì al venerdì 9.00 – 19.00; sabato e domenica 9.00 – 21.00

Aperture straordinarie:
Martedì 1 Novembre 9.00 – 21.00; Giovedì 8 Dicembre 9.00 – 21.00; Sabato 24 Dicembre 9.00 – 16.00; Domenica 25 Dicembre 16.00 – 21.00; Lunedì 26 Dicembre 9.00 – 21.00 Sabato 31 Dicembre 9.00 – 16.00; Domenica 1 Gennaio 16.00 – 21.00; Venerdì 6 Gennaio 9.00 – 21.00

 

 

Opinioni

Condividi la tua esperienza personale con la comunità di ArcheoRoma, indicando su una scala da 1 a 5 stelle, quanto raccomandi "“Van Gogh. Capolavori dal Kröller-Müller Museum” a Palazzo Bonaparte"

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti

Eventi simili

Tutti gli eventi