Roman Forum, the Heart of Ancient Rome
← Roma

Roma: Clima

Clima a Roma. Com'è il tempo nella città di Roma? Scopriamo le temperature medie in modo da poter decidere al meglio quando organizzare le nostre vacanze
Tour del Colosseo, Foro Romano e Palatino con guida
Colosseo: disegno dell'Anfiteatro Flavio di Roma
Valutazione 5 Stelle: Tour del Colosseo e del Foro Romano

Durata: 3 ore

Prenotazioni

Clima

Roma ha un clima temperato e raramente rigido, con inverni freschi ed estati generalmente calde, quindi qualsiasi periodo dell’anno è buono per visitare la città. Il Mar Mediterraneo ha una particolare influenza sul clima della città collocata ad un’altitudine media di 21m s.l.m. ed è costituita da colline, grandi parchi e fiumi.

Le temperature medie minime sono di 4°C durante i mesi più freddi (gennaio e febbraio) e medie massime di 31°C durante i mesi estivi più caldi (luglio e agosto). Primavera ed autunno sono miti, con piogge moderate e sono i periodi migliori dell’anno per visitare Roma, quando normalmente ci sono meno masse di turisti.

Roma in inverno

Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi. Spesso durante questi due mesi piove, le temperature generalmente sono abbastanza piacevole e non troppo basse, circa 12°C. Nelle notti più fredde la temperatura scende raramente sotto i -5°C . Roma mesi invernali ha molte attrazioni piacevoli senza affollamento,

Gli acquazzoni sono possibili in qualsiasi periodo dell’anno. Il mese più piovoso a Roma è dicembre, il gelo è possibile in questo periodo, ma in media dura solo 13 giorni all’anno. La stagione più umida va da settembre a maggio. L’umidità più alta si riscontra a novembre.

La nebbia è presente per 40 giorni all’anno, ma la neve a Roma durante l’inverno è un evento molto raro, le nevicate sono comunque leggere e brevi. Roma è bellissima durante l’inverno, se non ti dispiace un po di freddo,

Roma d’estate

Il periodo più sereno dell’anno a Roma inizia attorno al 9 giugno e finisce attorno a settembre. Luglio è il mese più caldo dell’anno a Roma, anche se agosto è quasi altrettanto caldo, con temperature medie di 25°.

La brezza pomeridiana, detto “ponentino”, smorza un po ‘il caldo, ma si fa sentire soprattutto nelle aree più vicine al mare, mentre raggiunge con qualche difficoltà il centro e le zone più densamente popolate le zone. Il litorale romano lambito dal mare gode di un clima più fresco.

A causa dell’elevata umidità, visitare la città in questi mesi può essere un po soffocante. Ad agosto molti negozi chiudono e molti romani partono per le vacanze. Nelle calde estati di Roma la temperatura media alta arriva fino a 30°C in agosto. 2472 sono le ore di sole annualmente a Roma.

Primavera 

La primavera è una stagione mite e poco piovosa. Le prime giornate primaverili di a marzo si alternano a giornate più fredde. A Pasqua il tempo è generalmente variabile, con sole e pioggia, a volte anche un po ‘freddo.

Se non ti piacciono le grandi folle, evita di visitare la città durante la festa della Pasqua, poiché questo è il periodo in cui Roma ha il maggior numero di visitatori per l’evento che richiama i fedeli cattolici da tutto il mondo.

Da metà aprile diventano più frequenti le belle giornate, che a maggio diventano la normalità, perché la capitale italiana è in fiore, e nelle prime giornate calde la brezza marina rinfresca l’aria del pomeriggio. A volte, nella prima metà del mese, può ancora fare fresco, con qualche pioggia e un po ‘di freddo di notte.

Autunno

In autunno, da settembre a novembre le giornate soleggiate si alternano a periodi di cielo nuvoloso e pioggia che via via diventa più frequente. I venti meridionali, il libeccio o lo scirocco dominano in questa stagione. Durante la notte possono scoppiare dei temporali, a tratti intensi.

Nella prima parte autunnale le belle giornate quasi estive che si verificano si chiamano ottobrate. Le giornate di sole gradualmente vanno a scemare lasciando spazio all’umidità.

Anche se il clima è ancora mite, le piogge diventano frequenti da inizio novembre con abbassamento della temperatura e a fine mese il tempo spesso anticipa il freddo invernale.

Rischi meteorologici

Roma ha rischi meteorologici naturali sotto forma di incendi boschivi, inondazioni, terremoti. Paesaggi naturali con rilievi montuosi, colline e zone in pianura si sono sviluppati su sedimenti vulcanici che circondano le periferie fino ai castelli.

Gli incendi boschivi si verificano frequentemente nel circondario e nelle pinete attigue. I grandi spazi verdi dei parchi hanno subito atti vandalici da parte di piromani con ingenti danni.

La vulnerabilità sismica della città ha una lunga storia con una frequenza costante nel tempo di terremoti che ha subito e subisce ancora oggi, ma fortunatamente, tranne rari casi nei secoli scorsi, la maggior parte di essi è di bassa intensità.

0 0 vote
Article Rating
error: I contenuti su questo sito sono protetti dalle regolamentazioni italiane ed internazionali in materia di copyright. Ogni illecito verrà prontamente segnalato via DMCA senza alcun preavviso
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x